La crepa

domenica abbiamo provato uno dei locali del libro di Melilli “I conti con l’oste” di cui ho raccontato. La sua prima tappa è al Caffè La Crepa a Isola Dovarese, nel Cremonese. Il ristorante si trova in un edificio storico e si affaccia su un’ampia piazza. Noi abbiamo pranzato in una fresca terrazza, all’interno ci sono varie sale una diversa dall’altra, molto accoglienti

per iniziare ci hanno portato delle sfiziose polpette che io ho accompagnato con un Lambretta Spritz o Kir populaire – Lambrusco e crema di cassis. Scelgo spesso in Francia il Kir come aperitivo, non avevo mai assaggiato questa versione

è stato difficile scegliere da un menu molto invitante…

io sono partita con il piatto di pesce all’isolana – luccio in salsa, anguilla e carpioni, quello che nel libro lasciano preparare all’autore. Davvero buono. Per il marito invece foie gras con pan brioche, sublime. Ci siamo poi divisi un savaren di riso con ragù classico e lingua salmistrata e la faraona alla crema, entrambi perfetti

come dolce non potevo non scegliere il semifreddo Cremona, amo molto il torrone ed è proprio una specialità del luogo. Lui invece ha preso la coppa PX, gelato alla vaniglia della Polinesia con Don Zoilo da Jerez: il locale è anche noto per i suoi sontuosi gelati artigianali

cibo ottimo e servizio premuroso, una bellissima scoperta. Degli altri locali del libro conosciamo solo Trippa di Milano, la prossima tappa sarà Il Portico di Lopriore ad Appiano Gentile (da tempo nella mia lista dei desideri) e poi magari andremo al Consorzio di Torino

P.S.: La Crepa fa parte delle Premiate Trattorie Italiane, è uscito da poco il libro del Gambero Rosso a loro dedicato

https://caffelacrepa.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.