Bu:r a casa

non sono mai stata nel locale di Eugenio Boer, il bu:r; ho provato due volte la cucina dello chef, l’ho raccontato. La prima lo scorso maggio, con una insolita carbonara, ai Tre Cristi in occasione della presentazione del libro di Eleonora Cozzella “La carbonara perfetta”. La seconda, con una particolare insalata alla cena organizzata dal Gambero Rosso dedicata al Lambrusco lo scorso novembre

abbiamo deciso di provare la consegna a domicilio con una carta che varia settimanalmente, diversa dal menu del ristorante. Una versione gastronomia con più italianità, più tradizione

la cena ci è stata recapitata dalla compagna di Boer, Carlotta Perilli, responsabile di sala e di cantina, con le istruzioni per i vari piatti

abbiamo iniziato con degli intensi macaron di piccione e poi il vitello tonnato che adoro, come sa chi mi segue – delizioso. Buona anche l’insalata di polpo con la croccantezza data dal sedano. Gli antipasti sono stati accompagnati dalla focaccia intiepidita al forno. Ottimi entrambi i primi, la chitarra di pasta fresca all’uovo al ragù di pesce e limone e la più invernale pasta, patate, verze e scamorza. Per chiudere il classico tiramisù e uno spettacolare creme caramel al cioccolato

tutto perfetto, esperienza assolutamente consigliata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.