Chef a domicilio – dolci

per molto tempo i dolci sono stati il mio cavallo di battaglia. Mi definisco una “chocolateaddict”, adoro il cioccolato in tutte le sue forme. Alcune di queste ricette le ho imparate ai Cooking Lab della California Bakery e più volte replicate a casa

la chocolate mousse cake ad esempio, uno strato di biscotti tipo Digestive tritati e mescolati con crema spalmabile al cioccolato, sormontato da mousse ricoperta da una lucida ganache. Esteticamente non è perfetta, ma è deliziosa

per semplicità si può optare per una classica mousse al cioccolato ne esistono tante ricette, io ultimamente sto usando quella della scuola bergamasca Les cocottes, imparata durante un corso da Eataly Smeraldo. on è complicata, bisogna solo avere pazienza affinché risulti leggera. Si accompagna bene con lingue di gatto o meringhette entrambe fatte in casa. A seconda dei gusti si può spolverare ad esempio con cocco grattugiato oppure sale Maldon, un insolito contrasto dolce salato

anche i brownies vengono dalla California bakery. Io di solito li faccio “lisci”, ma si possono arricchire con noci, frutta secca,…. Esiste una versione simil brownie, senza farina, ma con più burro

anche la mitica Barozzi – ho raccontato la mia dipendenza nel diario modenese – non prevede farina. La ricetta è segreta, ma si trovano delle imitazioni

abbandonando il cioccolato, con le mele si può preparare una classica torta morbida, presentata come una ciambella o in monoporzioni

con latte condensato e lime si ottiene invece la key lime pie, fresco dolce di ispirazione statunitense

c’è poi sempre il classico tiramisù, va preparato con un po’ di anticipo per consentire ai sapori di amalgamarsi bene

chiudo con un’altra delle mie dipendenze modenesi, mandorle caramellate e poi salate e speziate, ottime con il caffè

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.