Alessandro Borghese – il lusso della semplicità

ho già raccontato che guardiamo il programma di Alessandro Borghese i 4 ristoranti, ci diverte e ci ha dato ispirazione per provare alcuni locali milanesi (come La filetteria italiana, La gnoccheria il pasto giusto e La pizza biscottata gourmet)

abbiamo deciso di provare il suo ristorante a Milano, che si trova in viale Belisario 3: il locale è molto accogliente, con la cucina a vista

mise en place curata e servizio estremamente cordiale, noi siamo stati seguiti da Piero, davvero bravo

abbiamo iniziato con una bollicina di aperitivo accompagnata da alcuni “stuzzichini”, molto sfiziosi, in particolare il tonno scottato

abbiamo poi optato per il menu di quattro portate con i relativi abbinamenti alcolici

siamo partiti con un baccalà mantecato con chips di ceci e broccoli all’arancia accompagnato da un cocktail a base di gin con scorza d’arancia

per poi passare alla mitica cacio e pepe accompagnata insolitamente da un bianco neozelandese fruttato, invece del consueto rosso: abbinamento perfettamente riuscito! La pasta è fenomenale, direi quanto la Carbonara di Luciano Monosilio scoperta a novembre a Roma

come secondo ci siamo deliziati con una tenerissima e gustosissima guancia di vitello accompagnata da un Cannonau

in chiusura il tiramisù con un cocktail di rum e amaretto, delle quattro portate la meno riuscita a mio avviso, nonostante la perfezione della crema del tiramisù e poi una meringhetta, un pasticcino alle mandorle e un minibrownie

fuori dal menu, alla carta abbiamo assaggiato la tartare di tonno con pomodoro disidratato, vinaigrette alla senape e salsa al mango e il tagliolino con crema di ceci e vongole. Entrambi squisiti, così come il pane, la focaccia e i grissini

insomma una bellissima esperienza, ad un prezzo ragionevole in considerazione del tipo di locale, del servizio e del livello della cucina

ho letto recentemente il simpatico libro di Borghese “Cacio&pepe”; diversamente da molti chef in voga al momento, lui non è stato allievo di Marchesi e non è stellato. Senza nulla togliere a chi ha una stella, a mio modesto parere il suo ristorante non è da meno

https://alessandroborghese.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.